Live Journal > Mercoledì 29 Aprile - Gino Severini

Sono iniziate Mercoledì 29 Aprile le conferenze dedicate ai matestri esposti in mostra. Primo appuntamento dedicato a Gino Serverini, in una lezione a cura di Lorena Giuranna. 

L’opera di Severini, negli anni Cinquanta, recupera soggetti del futurismo, il dinamismo e l’evoluzione centrifuga della figura, come appare nel dipinto Ballerina del 1957. I colori sono luminosi – intervallati però dall’uso del nero –, stesi con una tecnica divisionista-puntinista; sovrapposti uno all’altro, sono ben circoscritti in forme geometriche che vanno dai triangoli alle mezzelune, riportandoci direttamente nel clima degli anni delle avanguardie storiche. Le linee rette e quelle curve si intersecano elegantemente tra di loro dando così vita al movimento della ballerina, resa attraverso forme astratto-geometriche, anche grazie alle influenze dei nuovi movimenti artistici contemporanei. Il suo è un ritorno alle origini, anche per quanto riguarda il soggetto: la danza, la ballerina, gli spettacoli vivaci della vita parigina riaffiorano durante gli ultimi anni della sua vita. (VR)