Live Journal > Storia della moda: il costume Missoni


Zigzag in piscina

Un abito Missoni Estate 1968 che sfilò alla piscina Solari di Milano divenne il simbolo di una rivoluzione nella moda.


Nel novembre del '67 i Missoni sfilano in piscina. A Milano, nella iper-moderna piscina Solari, viene organizzata una sfilata-performance con nuotatori professionisti e modelle adagiate sul design galleggiante di Quasar, marito della stilista Emmanuelle Khanh che allora collaborava con la maison. Fu un evento memorabile, racconta Rosita Missoni: "La piscina Solari sembrava una grande serra immersa nel parco. L'esterno era spettacolare, c'era stata una forte nevicata e gli alberi erano ricoperti di neve".

Memorabile fu anche il gran finale dove le modelle caddero in acqua. Un evento che Maria Pezzi su Il Giorno così descrive: "L'ultimo spettacolo-moda dell'anno non è stato solo uno dei più divertenti, ma ha rappresentato interamente lo spirito della moda attuale. Un cocktail con tutti gli ingredienti: la ricerca del luogo strano, la rappresentazione ben dosata di allusioni e morbosità alla Marat-Sade, ma giocata da attori ed attrici sane che si sono divertite moltissimo, la presentazione di modelli, di materiali, di lavorazioni nuove. Protagonista, la collezione di maglieria di Missoni reduce dal successo di Parigi".