Live Journal > MULTITASKING FLUXFOOD CONCERT

MULTITASKING FLUXFOOD CONCERT




Cooked byGianni-Emilio Simonetti and his friends




Giulia Tacchini, Evelina Carrara, Lorena Giuranna, Sara Murrone, Elena D’Urbano e Stefano Montani

Con la partecipazione degli studenti dell’Istituto Falcone di Gallarate




Museo MA*GA Gallarate, ore 18:30




Comunicazione, passaggio, trasgressione, contagio sociale, idealismo, politica, gioco, azio- ne, moto inarrestabile, sono termini ed espressioni che ruotano attorno all’idea di Fluxus, movimento neodadaista formatosi nel 1961 in Europa e diffusosi poi in America. Gianni Emilio Simonetti è stato tra i protagonisti italiani del movimento, con Giuseppe Chiari. Ha promosso Fluxus a Milano attraverso il centro ED.912, la pubblicazione delle rivista “B°t” e il costante contatto con Maciunas (tra i più politici del gruppo), che ha portato all’organiz- zazione di numerosi concerti ed eventi in Italia.

La performance presentata al Museo MA*GA Multitasking Fluxfood concert è un evento Fluxus. Tutto accade in poco più di un’ora ma non esistono né tempi né luoghi stabili. Gli atti di questo singolare concerto si svolgono tra gli spazi del museo e le cucine dell’I.S. Falcone di Gallarate (visibili tramite collegamento web) e si succedono attraverso azioni sceniche, musicali, culinarie, rituali, letterarie, reinterpretando e trasformando molti pezzi storici con sguardo Fluxus. Si comincia dalla costruzione di strumenti musicali con alcuni vegetali, che dopo essere stati suonati, vengono cucinati e serviti e si prosegue con Azioni Spot, in cui l’esecuzione di brani musicali mai suonati prima d’ora in Italia si alternano a brevi atti iconici, artistici e performativi, in un’atmosfera vintage e coinvolgente da vedere, ascoltare e assaggiare.